Abitudini, condizionamenti: cambiare si può

Cambiare: abitudini e condizionamenti

abitudiniPerché è così difficile cambiare?

Ce lo siamo già chiesti nell’articolo precedente e si possono individuare 5 ostacoli al cambiamento:

  • la tua zona di comfort
  • le abitudini
  • i condizionamenti
  • le credenze limitanti
  • il dialogo interno.

Della zona di comfort abbiamo già parlato nel precedente articolo e spero proprio che tu abbia eseguito l’esercizio che ti ho proposto!

Ricordati: leggere non basta.

Dobbiamo fisicalizzare (ebbene si, questa parola me la sono inventata io) cioè scrivere nel corpo ciò che abbiamo appreso e l’unico modo è esercitarsi, fare pratica.

Quindi se non hai fatto l’esercizio vai subito a farlo. 🙂

Continuiamo parlando di abitudini.

Le abitudini sicuramente rientrano nella nostra zona di comfort …

sono quelle azioni che ripetiamo giornalmente nella nostra routine quotidiana.

Le abitudini sono il principale nemico della crescita personale.

Svolgerle ci da sicurezza e soddisfano uno dei bisogni più importanti .. Appunto quello di sentirci sicuri.

Quando ripetiamo sempre le solite azioni, sappiamo esattamente come andranno, come si svolgeranno, quanto capaci saremo di svolgerle e questo ovviamente ci fa sentire bene. Ma proprio in quanto abitudini non permettono di inserire delle novità nella nostra vita.

Abbiamo abitudini comportamentali, abbiamo abitudini di pensiero, abbiamo abitudini alimentari e abbiamo abitudini fisiche.

La nostra vita è davvero un susseguirsi di abitudini a cui dobbiamo disabituarci.

Abituati a non abituarti..

Impara a fare le cose in maniera diversa da come le fai di solito..

Ad esempio prova a mangiare con la mano sinistra se sei abituato a mangiare con la destra o viceversa..

Prova a pettinarti con la mano opposta a quella solita…

Cambia strada per andare in ufficio al mattino.

Cambia il colore degli abiti che indossi.

Cambia pettinatura.

Vai a mangiare con persone diverse in pausa pranzo

Leggi libri di genere diverso rispetto ai soliti libri che leggi..

Cambia strada per andare a lavoro.

Frequenta posti a cui non avresti mai pensato sinora.

Insomma sperimenta..

Abituarti a non abituarti è un allenamento che ti permetterà di uscire molto più facilmente dalla tua zona di comfort.

Un altro blocco al cambiamento è dato dai nostri condizionamenti …

Abbiamo condizionamenti diversi: condizionamenti culturali, condizionamenti sociali, condizionamenti familiari.

Ovviamente proprio perché sono dei condizionamenti, ci condizionano nelle scelte.

Quante volte ti sei trovato a fare una scelta solo perché in famiglia si è sempre fatto così?

Oppure perché la società vuole che ti comporti in un certo modo?

Oppure semplicemente perché la cultura della società in cui vivi ti ha portato a fare un certo tipo di scelte o a tenere un certo tipo di comportamenti?

I condizionamenti familiari poi sono molto forti.

Li subiamo sin da bambini e in base al tipo di condizionamento ricevuto, creiamo il nostro sistema di convinzioni ma di questo parleremo nel prossimo articolo.

I condizionamenti sociali invece tendono a dettarci le regole.

Bisogna essere belli, bisogna essere bravi, bisogna piacere agli altri, bisogna essere di successo…. bisogna che siano le donne ad occuparsi della famiglia… sono quelle che devono lavare, cucinare e stirare.. E se un uomo si occupa di queste faccende, è un dono che sta facendo alla famiglia mentre per la donna è una cosa normale.

I condizionamenti culturali li abbiamo evidenti e sott’occhio tutti i giorni.

Le nuove società multirazziali mettono in forte evidenza le differenze tra le diverse culture e ci viene difficile capire perché alcune persone fanno determinate cose in modo così diverso dal nostro.

Tutto questo ci rende difficile cambiare, adottare nuovi modi per vedere le cose.

Esercizio

Ti propongo un piccolo esercizio da fare nel momento in cui finirai di leggere questo articolo oppure nel primo momento in cui potrai dedicarti del tempo.

Rispondi a queste domande:

  • Quali sono i condizionamenti che senti di vivere?
  • Quali i condizionamenti familiari?
  • Quelli sociali?
  • Quelli culturali?
  • Esiste un altro modo per fare le cose o vedere le situazioni?
  • E da dove vuoi partire per liberarti da questi condizionamenti?

Concluderemo questo argomento nel prossimo articolo.

A presto

Franca

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.