La PNL ha come obiettivo il cambiamento

La PNL ha come obiettivo il cambiamento di comportamenti, abitudini, attitudini, convinzioni, stili di pensiero.

Tutto affinché nella vita delle persone possa esserci benessere e felicità.

La PNL ha come obiettivo il cambiamentoLa PNL ha come obiettivo il cambiamento: cosa significa davvero

Il cambiamento altro non è che imparare a fare cose nuove, diverse, più funzionali alla propria vita ed al proprio essere.

Possiamo cambiare un comportamento (voglio mangiare il giusto ai pasti), un’abitudine (voglio fare regolarmente attività fisica), una capacità (voglio essere capace di esprimere meglio i miei concetti), una convinzione (voglio credere di più nei miei talenti)…

La PNL ha come obiettivo il cambiamento di quello che non funziona!

Alcuni cambiamenti sono ad un livello che va a cambiare quello che non funziona.

Sono cambiamenti semplici, ad esempio sino ad oggi mangiavo in maniera disordinata e da oggi voglio cambiare questa abitudine.

Per cambiare a questo livello potrò razionalmente comprendere quali sono gli svantaggi del vecchio comportamento e i vantaggi del nuovo.

Può non interessarmi necessariamente la causa per cui ho fatto mia questa abitudine, da dove deriva questo comportamento non utile. Mi limito a prendere atto che non è funzionale per me e lo cambio.

Questo è il livello su cui la PNL lavora molto bene attraverso le tecniche del cambiamento come ad esempio lo Swish Pattern.

La PNL ha come obiettivo il cambiamento del livello generativo

Altri cambiamenti ancora agiscono a livello generativo, cioè attraverso la generalizzazione di quello che hai appreso in altre esperienze, ad esempio se sono stata capace di riuscire in quella impresa potrò riuscire anche in quell’altra.

Per cambiare a questo livello non dovrò far altro che rivisitare le mie esperienze per imparare ad imparare da ciò che è già mio. Diciamo che è la capacità di estrapolare la strategia utilizzata in un determinato contesto per poterla replicare in un altro.

Uno strumento molto utile in PNL per fare questo è sicuramente la Time Line, cioè andare a guardare nel tuo passato le esperienze utili da replicare e l’estrapolazione della strategia utilizzata.

La PNL ha come obiettivo cambiamenti profondi

Ci sono poi cambiamenti che hanno a che fare con l’evoluzione della persona, cioè il cambiamento è generato dal fatto che la persona attua cambiamenti a livello d’identità, andando a lavorare sulle sue convinzioni, sui suoi valori, su chi crede di essere, ad esempio prima mi sentivo incapace di ottenere il ben che minimo successo ed ora riesco ad ottenere risultati in modo continuativo e costante.

Il cambiamento a questo livello si basa sull’intervenire sul modo di pensare e comportarsi, tenendo ben chiari valori e convinzioni che si è capaci di auto-correggere poiché si è diventati abili nel farlo, ed uno strumento che ci permette di farlo è l’ipnosi o l’auto-ipnosi

Come possiamo vedere, questi tre livelli di cambiamento si includono l’un l’altro.

Cambiamo passando dal primo livello, dove ci rendiamo conto che alcuni comportamenti o abitudini non sono funzionali, attraversando il secondo livello dove andiamo a cercare nella nostra storia abilità che ci permettano di farlo, per arrivare al terzo livello dove la persona desidera cambiare a livello più profondo coinvolgendo chi è, in cosa crede, quali sono i suoi valori.

Le abilità di cui ti ho parlato, lo Swish Pattern, la Time Line, l’Auto-ipnosi e tanto altro, sono le abilità che vengono insegnate nel corso Practitioner in PNL che teniamo due volte l’anno presso la nostra scuola.

Se sei interessato a scoprire cosa sono ed a saperne di più rispetto a tutto quello che la Programmazione Neuro Linguistica può offrirti relativamente al cambiamento, contattami e potremo confrontarci insieme.

A presto.

Franca.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.