Diventa un leader e trasforma questo anno, nell’anno migliore della tua vita

Il Leader che Non Aveva Titoli

Essere un leader non significa dirigere o essere il presidente di un’organizzazione o di un’azienda.

 

Ebbene, lo ammetto: l’ho letto solo ora! 🙂

Uno degli autori di libri sulla leadership è lo straordinario Robin Sharma e durante le vacanze natalizie ho letto il suo “Il leader che non aveva titoli”, che è meraviglioso e che ti consiglio di leggere se ancora non lo hai fatto.

Un romanzo dove si parla di

  • leadership,
  • obiettivi,
  • eccellenza,
  • passione,
  • entusiasmo,
  • consapevolezza,

in modo così semplice che davvero ti spiazza.

Ovviamente non posso star qui a raccontarti la trama ma ti anticipo che Robin in questo libro travasa alcune regole potenti relative al successo personale e professionale.

Il protagonista è Blake, un giovane reduce di guerra che viene addestrato alla leadership da 5 mentori, attraverso un viaggio avvincente che durerà un giorno ma che cambierà radicalmente la sua vita.

Leggilo, sarai felice di averlo fatto.

Ovviamente è un romanzo ma può davvero essere una “guida” se hai deciso che la tua vita debba essere quella di un leader in casa, a lavoro, tra la gente.

Perché le persone hanno bisogno di leader, persone che possano essere esempio vivente.

E qui voglio solo riportarti uno stralcio di questo meraviglioso libro, dove parla de “I 10 Rimpianti dell’Uomo” e de “Le 10 Vittorie dell’Uomo” e già in queste poche righe potrai trovare grande ispirazione per vivere a pieno questo nuovo anno, così che questo non sia un anno “fotocopia” dei precedenti.

Ciò che segue è tratto direttamente dal libro.

I 10 Rimpianti dell’Uomo

  1. Raggiungere il tuo ultimo giorno con la meravigliosa canzone che la tua vita avrebbe dovuto cantare, ancora silente dentro di te.
  2. Raggiungere il tuo ultimo giorno senza aver mai provato il potere naturale che vive in te per svolgere un gran lavoro e realizzare grandi cose.
  3. Raggiungere il tuo ultimo giorno e renderti conto di non aver mai ispirato nessun altro con il tuo esempio.
  4. Raggiungere il tuo ultimo giorno pieno di dolore nel realizzare di non aver mai corso dei rischi audaci e quindi non aver ricevuto nessuna bella ricompensa.
  5. Raggiungere il tuo ultimo giorno e capire di aver perso l’opportunità di scorgere il comando perché hai creduto alla bugia di essere destinato alla mediocrità.
  6. Raggiungere il tuo ultimo giorno e sentirti spezzare il cuore per non aver mai imparato l’arte di trasformare l’avversità in vittoria ed il piombo in oro.
  7. Raggiungere il tuo ultimo giorno e rimpiangere di aver dimenticato che il lavoro vuol dire essere radicalmente d’aiuto agli altri piuttosto che essere d’aiuto solo a te stesso.
  8. Raggiungere il tuo ultimo giorno con la consapevolezza di aver finito col vivere la vita che la società ti ha addestrato a volere invece di condurre la vita che volevi realmente avere.
  9. Raggiungere il tuo ultimo giorno e accorgerti che non hai mai realizzato il meglio assoluto di te, né hai mai toccato il genio speciale che eri strutturato a diventare.
  10. Raggiungere il tuo ultimo giorno e scoprire che avresti potuto essere un leader e lasciare il mondo molto migliore di quello che avevi trovato. Ma hai rifiutato di accettare questa missione perché avevi troppa paura. E così hai fallito. E sprecato la tua vita.

Le 10 Vittorie dell’Uomo

  1. Raggiungere la tua fine colmo di felicità e soddisfazione nel renderti conto di esserti adoperato a fondo – di aver applicato la totalità dei tuoi talenti, le tue maggiori risorse e il meglio del tuo potenziale svolgendo un buon lavoro e conducendo una vita ad alta quota.
  2. Raggiungere la tua fine sapendo di aver operato ad uno standard di eccellenza concentrata e di esserti mantenuto agli standard più impeccabili in ogni cosa che hai fatto.
  3. Raggiungere la tua fine festeggiando rumorosamente l’audacia di spirito che hai avuto nell’affrontare regolarmente le tue più grandi paure e nel realizzare le tue visioni più elevate.
  4. Raggiungere la tua fine e riconoscere di essere diventato una persona che ha fatto crescere la gente e non una che ha demolito la gente.
  5. Raggiungere la tua fine con la consapevolezza che, anche se il tuo cammino possa non essere sempre stato facile, ogni volta che venivi messo al tappeto ti rialzavi immediatamente e che ogni volta, l’ottimismo non ti mancava mai.
  6. Raggiungere la tua fine e crogiolarti nella sbalorditiva gloria delle tue imprese fenomenali insieme all’intenso valore che hai portato nella vita delle persone che hai avuto la fortuna di servire.
  7. Raggiungere la tua fine e adorare la persona forte, etica, ispiratrice ed empatica che sei diventata.
  8. Raggiungere la tua fine e renderti conto che sei stato un genuino innovatore che ha aperto nuovi sentieri con il fuoco anziché inseguire le vecchie strade.
  9. Raggiungere la tua fine circondato dai tuoi compagni di squadra che ti definiscono una rock star, da clienti che dicono che sei un eroe e dai tuoi cari che ti definiscono una leggenda.
  10. Raggiungere la tua fine da vero Leader Senza Titoli, sapendo che le grandi imprese che hai compiuto resisteranno bel oltre la tua morte e che la tua vita rappresenta un modello di possibilità.

Essere un leader oggi, un leader senza che ci sia un titolo onorifico a decretarlo, ma semplicemente perché con il tuo essere speciale ogni giorno, puoi essere d’esempio…

E fare di questo nuovo anno, l’anno migliore della tua vita!

Vuoi saperne di più?

Partecipa alla serata/corso gratuita di PNL a Torino

Trasforma la tua vita

La PNL è uno strumento che ti permette di conoscere meglio la persona più importante della tua vita: te stesso!

Martedì, 30 Gennaio 2018 ore 20:30 ti aspettiamo nella

SEDE PNL BENESSERE – VIA PIANEZZA 212,  TORINO.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Al prossimo articolo…

Franca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *